Edizioni dEste al Festival della Letteratura di Milano

Nel mese di giugno, saremo presenti al Festival della Letteratura di Milano con 3 eventi

-mercoledì 10 giugno alle 19, Massimiliano Comparin presenterà, in anteprima, il romanzo storico di Gaetano Allegra, Il demonio di Sant’Andrea, edito in una nuova veste grafica per Edizioni dEste

cover demonio di sant'andrea frontale

-venerdì 12 giugno alle 20:10, Sabrina Minetti, curatrice ed editor di Edizioni dEste, presenterà il libro reportage sull’Afghanistan, La rivoluzione della verità, del giornalista d’inchiesta Silvestro Pascarella con le immagini di Davide Caforio

copertinaafganisatn.indd

-sabato 13 giugno alle 15:30, ‪#‎Exponovels‬ con Sabrina Minetti, la traduttrice Miriam Bait e alcuni autori di cui vi daremo conferma nei prossimi giorni

Exponovels cover

Il demonio di Sant’Andrea

Gaetano Allegra

Il Demonio di Sant’Andrea 

ISBN: 9788898726448

Genere: romanzo storico

Prezzo: 15 €

cover demonio di sant'andrea frontale

Era esattamente come aveva detto, un giorno, il giovane Gerardo. La cieca forza è utile, se spinta nella giusta direzione dall’intelligenza. Quell’intelligenza erano Totore, Crocco, Tardio. Gli unici uomini in grado di convogliare nel punto esatto tutta la forza di quella terra derelitta e con essa di opporsi al destino che, con spietata monotonia, quella stessa terra voleva sempre schiava e asservita alle sue beffe.

Ora, come un pugno rabbioso, quella forza stava arrivando. Marciavano tutti insieme, soldati e contadini, donne e adolescenti, istruiti e analfabeti, e intanto cantavano. Abbiamo posato chitarre e tamburi, perché questa musica deve cambiare. Siamo briganti, facciamo paura, ed è con il moschetto che vogliamo cantare. E ora cantiamo questa nuova canzone: tutti dovranno impararla. Non ce ne frega niente del Re Borbone: la terra è la nostra e nessuno deve azzardarsi a toccarla!

«‘A terra è ‘a nostra e nun s’a dda tucca’!», ripetevano due volte in un coro di mille voci. Ed era uno spettacolo grandioso, era un fiume in salita che andava contro la corrente, era un fiotto di sangue che ritornava al cuore…

Gaetano Allegra

tano per retro via bombato

è nato il primo giorno di giugno del 1979, a Milano. Si è diplomato al Liceo Classico E. Cairoli di Varese nel 1997 e nello stesso anno ha cominciato a lavorare come giornalista per la rivista turistica internazionale Rendez-Vous, poi diventata Italia è. Successivamente è stato redattore di testate periodiche e quotidiani, fra i quali La Prealpina. Ha lavorato per oltre dieci anni in campo giornalistico firmando da direttore responsabile alcuni settimanali sportivi. È stato inoltre autore di testi televisivi. Appassionato di pianoforte e di letteratura, vive e lavora attualmente a Varese. Il demonio di Sant’Andrea è il suo romanzo d’esordio.

In copertina: Gigi Saccomandi

Il principio di tutte le cose

 Carlo Alfieri

Il principio di tutte le cose

(©2014, versione cartacea 2015)

ISBN 9788898726424

copertina_digit_alfieri copia 2

Un piccolo insignificante evento, legato a una innocua mania, mette in moto una sequenza di fatti, apparentemente di poco conto, che vanno a mescolarsi ad altri accadimenti della vita quotidiana di Marco Laurendi, il protagonista.

La narrazione si inoltra in una dimensione di mistero, e mentre le due storie sembrano procedere indipendentemente l’una dall’altra, lentamente emerge, sotto gli occhi del lettore, un romanzo inaspettato che nasce, sorprendentemente, dentro il romanzo principale.

Una bellezza misteriosa, un giornalista scientifico che viaggia per il mondo, un amore impossibile, una donna dallo sguardo acuto che vede lontano e implacabili uomini di potere sono gli ingredienti di questo libro che non vi abbandonerà fin quando l’avrete finito.

Attraverso una serie di vorticosi colpi di scena l’intera vicenda si ricompone in una sintesi finale, assolutamente rigorosa e affascinante.

Exponovels – scrittori e sapori del distretto dei laghi

Exponovels

scrittori e sapori del distretto dei laghi

cover ita

Exponovels è un’antologia di racconti e ricette che celebrano lo splendore e i sapori di una terra meravigliosa, il “distretto dei laghi italiano”.Storie romantiche o spiritose, lievi o graffianti, nostalgiche o sorprendenti, attualissime o soffuse di ricordi, a volte percorse da un intrigante senso di mistero, o dolcemente velate da atmosfere da sogno. E per ogni racconto una ricetta originale, di pregio, che rende onore ai migliori ingredienti e alle tradizioni culinarie del territorio. Ora è il racconto ad ispirare lo chef, ora è l’intuizione gastronomica a muovere le onde della narrazione. Filo conduttore? Il fascino dei laghi, ma anche il richiamo a tanti altri panorami del bel Paese e del mondo. Perché Nessun luogo è lontano. Perché la vita batte dove il cuore vuole.

Un libro in viaggio, di dilettevole ma anche utile esplorazione, che di un soggiorno indimenticabile può essere lo spunto. O il souvenir: completato dalla traduzione in lingua inglese, offre anche a chi legge o giunge da lontano l’opportunità di immergersi nei paesaggi e nelle atmosfere di luoghi di impareggiabile attrattiva e di irresistibile bellezza.

Autori: Carlo Alfieri, Marco Barbieri, Valeria Biotti, Annarita Briganti, Monia Colianni, Patrizia Emilitri, Rossana Girotto, Lilli Luini, Silvia Menini, Sabrina Minetti, Jessica Moro, Sergio Scipioni, Laura Travaini.

ISBN 9788898726431

prezzo: 12,00 €

autori: A.A.V.V.

curatore: Sabrina Minetti

traduttore: Miriam Bait

Pagine: 280

Formato: brossura

Copyright: ©2015 Edizioni dEste

Lingua del testo: italiano/inglese

COMUNICATO STAMPA – presunti compensi di Greta Ramelli sull’opera La rivoluzione della verità

COMUNICATO STAMPA

In seguito alle polemiche dell’opinione pubblica, suscitate dall’uscita del libro-reportage La rivoluzione della verità a firma del giornalista d’inchiesta Silvestro Pascarella, con le immagini del foto-reporter Davide Caforio, che vede la prefazione di Greta Ramelli, la casa editrice dEste, dichiara che la cooperante varesina rapita in Siria, è stata contattata direttamente dalla redazione.

La Ramelli, colpita dal testo ha accettato di dare il suo contributo all’opera, partecipando a titolo totalmente gratuito.

copertinaafganisatn.indd

La rivoluzione della verità – un viaggio nell’Afghanistan di oggi – prefazione di Greta Ramelli

La rivoluzione della verità

Un viaggio nell’Afghanistan di oggi

prefazione di Greta Ramelli

copertinaafganisatn.indd

Silvestro Pascarella e Davide Caforio

prefazione di Greta Ramelli

La rivoluzione della verità – un viaggio nell’Afghanistan di oggi

(©2015)

Isbn: 9788898726417

Un libro reportage sull’esperienza afghana al fianco delle forze Nato, del giornalista d’inchiesta Silvestro Pascarella con le immagini del fotografo Davide Caforio

La prefazione al libro è stata scritta dalla cooperante, rapita in Siria, Greta Ramellitestimone preziosa, che rompe il silenzio regalandoci un punto di osservazione coinvolto e partecipe.

Il mondo vive di speranza è un proverbio afghano che puoi avvalorare in ogni angolo di mondo, dove le macerie della vita sono state accatastate, dove l’ingiustizia e il dolore sono impressi, come sanguinanti ferite, sulla pelle delle persone.” Con queste parole la cooperante commenta l’opera dei due reporter, la cui testimonianza propone una visione obiettiva sulla presenza delle forze militari che, in collaborazione con le associazioni umanitarie, agiscono in zone del mondo tormentate dagli scontri civili.

Questo libro è un’opera composita. È un avvincente racconto reportage nello stile del giornalismo narrativo ma anche un diario di momenti di vita, di incontri e di impressioni personali, scritto da Silvestro Pascarella e illustrato da una selezione di splendide immagini scattate da Davide Caforio, al ritorno dal loro viaggio nell’Afghanistan di oggi, compiuto al seguito del contingente italiano della missione Isaf della Nato in un paese alle prese con la propria ricostruzione e con un processo di democratizzazione irto di difficoltà. Intersecati ai capitoli in cui l’opera si articola ci sono stralci tratti dalle riflessioni di giovani studenti delle scuole in cui gli autori sono sovente chiamati a raccontare la loro esperienza e a testimoniare cosa succede e come sta cambiando quella parte di mondo. Utile proprio in una funzione divulgativa anche l’inquadramento storico e geopolitico al quale ha collaborato il Tenente Colonnello Stefano Sbaccanti. Ha scritto la sentita prefazione Greta Ramelli, la cooperante rapita in Siria, testimone preziosa, che rompe il silenzio regalandoci un punto di osservazione coinvolto e partecipe.

A questa opera si può arrivare, in un percorso di conoscenza e approfondimento, o da quest’opera si può partire, per cercare di andare oltre l’informazione che ci giunge dai notiziari o attraverso le news rilanciate dai giornali, e per provare a conoscere, guidati dagli autori, l’Afghanistan da dentro le sue città e i suoi villaggi, immersi nei suoi panorami, muovendosi idealmente nei luoghi in cui il popolo afghano, le sue istituzioni e le forze internazionali di pace costruiscono, giorno dopo giorno, con fatica e non senza contraddizioni, una nazione nuova.