conferenza stampa – presentazione antologia bilingue Exponovels

COMUNICATO STAMPA

Venerdì 3 luglio alle 11:30 presso il Salone Estense del Palazzo Comunale di Varese, in via Sacco 5, si terrà una conferenza stampa in cui verrà presentata la raccolta bilingue, edita a maggio da Edizioni dEste,Exponovels, scrittori e sapori del distretto dei laghi, che ha ottenuto il patrocinio e l’appoggio dell’Assessorato alla Promozione e allo Sviluppo del Territorio.

In questa occasione saranno presenti, Alessandra Zambelli, tecnologa alimentare responsabile della sezione educativa di SlowFood, per la condotta di Varese, autrice della prefazione, e gli autori Patrizia Emilitri, Rossana Girotto, Lilli Luini, Sergio Scipioni, Marco Barbieri, Monia Colianni, Jessica Moro e Laura Travaini.

Sarà inoltre presente Filippo De Sanctis, direttore del Teatro di Varese che ha collaborato alla parte ideativa del progetto.

Massimiliano Comparin, Presidente dell’Associazione Culturale dEste e direttore editoriale di Edizioni dEste, delineerà le fasi di Exponovels, dall’idea iniziale alla realizzazione e divulgazione dell’opera,

Gli chef Federico Beretta (ristorante Feel Como), insieme a Dario Mazzola (ristorante Osteria degli Artisti, Castiglione Olona), si esibiranno in uno show cooking sotto gli occhi del pubblico presente.

I partner

-Comune di Varese

-Fondazione Comunitaria del Varesotto

-Castiglione Olona Servizi srl

-Banca Popolare di Bergamo

-Iat Angera

Exponovels cover

La rivoluzione della verità – recensione di Il GiornaleOff

Dall’articolo di Angelo Crespi

“Pascarella ha lasciato temporaneamente la pista consueta, per raggiungere l’Afghanistan portando con sé l’armamentario affilato e testato durante tutti questi anni di lavoro: precisione nella scrittura, desiderio di mostrare anche le cose meno eclatanti, pietas nella descrizione. Ne è uscito un libro pregevole – corredato da un intenso apparato di immagini, frutto dell’occhio del fotografo Davide Caforio che ha seguito l’impresa – in cui si racconta un Paese devastato da secolari guerre e millenarie dominazioni, in cui si radicano in contrasti più forti tra una modernità laica mai accettata e una tradizione religiosa integralista.”

qui la versione integrale dell’articolo

afgha ragazzi

La rivoluzione della verità – 22 giugno, Teatro Sociale di Busto – rassegna stampa

“…Il tema dell’istruzione assume nel libro una posizione dominante in quanto è nell’istruzione che emerge tutta la complessità della realtà sociale afghana. Una prospettiva, quella delineata dal testo che abbatte tutta una visione monolitica degli afghani che un certo modo di fare giornalismo ci ha inculcato. Un libro che è voluto andare oltre l’informazione della ricerca su google per giungere a costruire un piano di verità.”

assesempione

“«E’ stata un’opportunità importante dal punto di vista giornalistico per scoprire  il volto più vero di un paese martoriato dalla guerra ma che sta facendo grandi passi in avanti. Un’esperienza  grazie alla quale è stato possibile conoscere  la realtà dell’Afghanistan, al di là dei lanci di agenzia e delle notizie di gravi attentati che arrivano ogni giorno». Il giornalista della Prealpina Silvestro Pascarella ed  il fotografo Davide Caforio hanno raccontato il viaggio a fianco delle forze Nato, documentato nel libro “La rivoluzione della verità – Un viaggio nell’Afghanistan di oggi”.”

La Prealpina

http://www.assesempione.info/index.php/cultura/2014-03-29-11-40-19/45219-presentazione-la-rivoluzione-della-verita

http://www.prealpina.it/pages/lafghanistan-puo-risollevarsi-4923.html

foto ©La Prealpina

foto ©La Prealpina

la rivoluzione della verità – un viaggio nell’Afghanistan di oggi – gli eventi di presentazione

di seguito gli eventi di presentazione del libro reportage sull’esperienza afghana al fianco delle forze Nato, del giornalista d’inchiesta Silvestro Pascarella con le immagini del fotografo Davide Caforio

La prefazione al libro è stata scritta dalla cooperante, rapita in Siria, Greta Ramellitestimone preziosa, che rompe il silenzio regalandoci un punto di osservazione coinvolto e partecipe.

Il mondo vive di speranza è un proverbio afghano che puoi avvalorare in ogni angolo di mondo, dove le macerie della vita sono state accatastate, dove l’ingiustizia e il dolore sono impressi, come sanguinanti ferite, sulla pelle delle persone.” Con queste parole la cooperante commenta l’opera dei due reporter, la cui testimonianza propone una visione obiettiva sulla presenza delle forze militari che, in collaborazione con le associazioni umanitarie, agiscono in zone del mondo tormentate dagli scontri civili.

Le date degli eventi

– Lunedì 22 giugno Teatro Sociale Busto  Arsizio ore 21,00

Intervengono il Sindaco di Busto Gigi Farioli

l’Onorevole Angelo Senaldi di Gallarate

Sarà presente una rappresentanza Nato del Comando di Solbiate Olona.

Conduce Carlo Colombo, giornalista de La Prealpina.

presentazione afgha 22 giugno

– Giovedì 25 giugno Libreria Boragno, Busto Arsizio,  ore 21

Conduce Carlo Colombo, giornalista de Prealpina.

presentazione afgha 25 giugno

– Domenica 28 giugnolibreria del Corso, Varese, ore 11,30.

Conduce Diego Pisati, giornalista de La Prealpina.

presentazione afgha 28 giugno libreria del corso

– Sabato 4 luglio ore 17,30, libreria la Rinascita, Gallarate, vicolo Prestino 2

Conduce Emiliano Bezzonscrittore.

presentazione afgha 4 luglio la rinascita

– Domenica 5 luglio, ore 16,30, Porto Ceresio, manifestazione “Libri al Lago”

LOCANDINA LIBRI AL LAGO 2015-page-001

Conduce Paolo Rossetti, giornalista de Il Cittadino di Monza.

il Demonio di Sant’Andrea a Libreville

Domenica 21 Giugno 2015 alle ore 19:30 (Circolo Quarto Stato – Via Vittorio Veneto 1 – Cardano al Campo VA, Libreville), Gaetano Allegra, presenta il suo romanzo storico Il demonio di Sant’Andrea, parlando di #questionemeridionale e #brigantaggio, visti da una prospettiva differente da quella proposta fino ad oggi sui testi scolastici.

Modera l’incontro Giuseppe Musolino, presidente per la sede di Varese, dell’associazione Un’altra Storia.

Degustazione di vino e stuzzicherie Lucane

locandina 21 giugno totore libreville.001