DIMMI PERCHE’ PARTI – in bici, a piedi, in barca, sulle ali – GIANNI SPARTA’

COMUNICATO STAMPA

DIMMI PERCHE’ PARTI – in bici, a piedi, in barca, sulle ali – GIANNI SPARTA’

E’ in uscita in libreria, nei primi giorni di giugno, il nuovo libro del giornalista varesino, di origini siciliane, Gianni Spartà.

Reduce dal successo delle sue pubblicazioni sulle storie della grande imprenditoria italiana, in particolare di “Mister Ignis – Giovanni Borghi nell’Italia del miracolo” (Mondadori 2002), da cui Rai Uno ha tratto una fiction in due puntate nel 2014, Spartà si lancia nella narrazione di un diario di viaggio grazie al quale ci porta in giro per il mondo con mezzi che permettono un contatto con la natura, con il territorio e con le persone, totalmente diverso da quello a cui siamo abituati. Spartà, da buon editorialista, entra anche nel merito della storia dei luoghi battuti e ci parla con il cuore in mano dei suoi incontri con persone comuni e con personaggi più noti di cui ci mostra l’aspetto inconsueto cogliendone la grande umanità.

“Meglio aggiungere vita ai giorni che giorni alla vita.” Disse Rita Levi Montalcini che si è goduta 103 primavere. In bici, a piedi, in barca e sulle ali, recita il sottotitolo di questo libro. E allora se la bici è passione inestinguibile e quindi Fuoco, i piedi sono Terra, la barca è Acqua e le ali sono ovviamente Aria. In queste immagini troviamo la suggestione dei quattro elementi declinati nelle quattro possibili forme del viaggio dell’anima, lungo un’intera vita.

copertina sparta fronte

Titolo: DIMMI PERCHE’ PARTI – in bici, a piedi, in barca, sulle ali

Autore: Gianni Spartà

©2017EdizionidEste

©2017GianniSpartà

ISBN: 9788898726677

Genere: viaggi, sport, cicloturismo, saggistica

Pagine: 200

Formato: brossura

Prezzo: 18,00 €

Uscita: maggio 2017

 
Sinossi

A questo libro ho pensato da una sella di bicicletta mentre in nove tappe andavo in Sicilia, in cinque a Parigi, in sette dalla Toscana alle Marche attraverso l’Italia più bella. Ho imparato di più camminando e pedalando che intervistando industriali, ministri, criminali e monsignori. Ho accumulato più conoscenza incontrando viandanti che consultando documenti di personaggi entrati nella storia. “Meglio aggiungere vita ai giorni che giorni alla vita.” Me lo disse Rita Levi Montalcini che si è goduta 103 primavere. In bici, a piedi, in barca e sulle ali, recita il sottotitolo di questo libro. E allora se la bici è passione inestinguibile e quindi Fuoco, i piedi sono Terra, la barca è Acqua e le ali sono ovviamente Aria. In queste immagini troviamo la suggestione dei quattro elementi declinati nelle quattro possibili forme del viaggio dell’anima, lungo un’intera vita.

gianni sparta
Gianni Spartà, giornalista, è nato a Messina e vive da sempre a Varese. Ha scritto libri di storia industriale, saggi d’attualità, biografie di famosi imprenditori. Tra gli altri: “Mister Ignis – Giovanni Borghi nell’Italia del miracolo” (Mondadori 2002), dal quale Rai Uno ha tratto una fiction in due puntate nel 2014; “Felice Rusconi, la carriera di un magutt” (Nicolini, 1986); “Vivere d’aria” (Macchione Editore, 2009); “Se lo dice lei” (Nicolini, 1995); “La tradizione del moderno – Storia della Mazzucchelli” (Macchione Editore, 1999) “Paul & Shark, una storia italiana” (Quattroemme, 2000); “Tutta un’altra storia” (Pietro Macchione Editore, 2015).

Annunci